Complimenti Occhi Blu

[Canzone consigliata: Blue Eyes – Mika]

«Ma mi vuoi bene?»

«Perché?»

«Risposta sbagliata. Sei partito male Norbi…»

«Ma no aspetta, non ha sen…»

«Sempre peggio. Perdi punti»

«Ok ok, si ti voglio bene»

«Non mi hai convinto»

«Ma scusa cos…No ok, capito. Stai benissimo con questi capelli»

«Ho tagliato i capelli una settimana fa e te ne sei accorto ora…»

«Ah, però dai meglio tardi che mai no?»

«No»

«Ma ho fatto qualcosa di male?»

«In questi minuti sicuramente si»

«Ammetto e chiedo perdono per non essermi accorto del tuo nuovo taglio, ma intendevo prima.
Perché mi hai chiesto se ti voglio bene? Credo sia ovvio che la risposta sia “sempre”»

«In una tua conversazione che hai messo sul blog hai scritto “che il sempre esiste solo nei cartoni Disney”, quindi?»

«Si è vero, però adesso non usare il mio blog come arma. Cosa vuoi che ti dica?»

«Dimostrami che mi vuoi bene»

«Ma scusami, vuoi che ti dica qualcosa di preciso?»

«Possiamo fare pace se mi fai un bel complimento»

«Dai ma perché dobbiamo fare questa cosa?»

«Scusaaa non ti sento»

«Non far…»

«Papapapapa»

«È una situazione quasi imbarazzante»

«Il complimento quando arriva?»

«Ma quindi sei seria? Vuoi davvero un complimento?»

«Allora, a parte che se mi chiedi se sono seria dovrei come minimo alzarmi e andarmene a casa. Ma…»

«Visto che sei un macchina con me…»

«Dettagli, comunque dovresti aver imparato in questo tuo 1/4 di secolo che le donne ogni tot giorni hanno bisogno di un complimento.»

«Ok ok, ma ho qualche ora per pensarci?»

«Se esci con una ragazza e ti comporti così, spero che ti dia una testata sul naso»

«Daiii scherzavo!»

«Minimo»

«Oggi i tuoi occhi sono più belli del solito sai?»

«Ci sei quasi, però voglio una cosa più sdolcinata, da romanzo rosa»

«Stai un po’ esagerando eh»

«Devi recuperare punti per un’intera serata quindi…»

«Che fatica questa vita…allora vado? Mi trasformo in Principe Azzurro»

«Prego»

«Prima quando parlavi non sono riuscito a non guardare i tuoi occhi.
I tuoi bellissimi occhi di colore azzurro.
Eh sai, ho cercato di vederci attraverso e ho scorto le tante emozioni della tua vita: le tue gioie, i tuoi momenti tristi, la fantasia che hai nel fare le cose, e l’oscurità che ti ha avvolto in alcuni tuoi giorni.
Ma i tuoi occhi, i tuoi bellissimi occhi, mi provocano un vuoto.
Un vuoto nel cuore, come se fosse sempre mancato qualcosa.
Tipo quando sei sott’acqua e ad un certo punto ti senti soffocare e ti manca l’ossigeno nei polmoni.
Ecco, tu sei quella particella che manca al mio cuore.
Quell’atomo che mi permetterebbe di esplodere di gioia nell’averti qui, con me.
Per questo ti ho sempre voluto farti questa domanda…
Vuoi sposarmi?»

«Mi ero quasi innamorata, ma poi hai detto quella cosa ed è finita tutta la magia. Sei pessimo»

«Lo so, ma era per dare più pathos alla cosa. Sono stato promosso?»

«Si dai, ma ti piacciono così tanto i miei occhi?»

«Sono molto belli, come la tripletta di Icardi al derby»

«Sei il solito stupido, ma ti voglio bene»

«Anche io»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑